Rifugio Barma

  • Destinazione: Rifugio Barma
  • Zona alpina: Alpi Pennine [sez. 9]
  • Gruppo montuoso:
  • Regione: [IT] Valle d'Aosta
  • Valle: Valle del Lys (Valle di Gressoney)
  • Difficoltà: WT2
  • Data: 26/01/2020
  • Traccia GPX: Non disponibile
  • Partenza: Coumarial
  • Altitudine partenza: 1440
  • Altitudine arrivo: 2060
  • Dislivello: 620
  • Attacco percorso: al fondo del parcheggio di Coumarial
  • Esposizione: varie
  • Punti di appoggio:

Nella riserva naturale del Mont Mars, posto a quota 2060 metri, il Rifugio Barma, raggiunto da Coumarial, Valle del Lys (Val di Gressoney). Si trova al centro di un anfiteatro vicino al Mont Mars.

Accesso

Si sale da Pont-Saint-Martin e si percorre la strada regionale della Valle di Gressoney. Raggiunto Fontainemore si prosegue per un chilometro e su un rettilineo si vede un ponte sulla destra, lì si svolta e si seguono le indicazioni per Coumarial. Ampio parcheggio dove si può lasciare l’auto. Lì c’è un piccolo comprensorio con la pista di fondo e percorsi per le racchette da neve.

Itinerario

Al fondo del parcheggio inizia il percorso che dapprima costeggia le piste di fondo.

Partenza da Coumarial

Cartello segnaletico

Ci si dirige con decisione a sinistra, seguendo poi una strada poderale.

Ci si dirige a sinistra

Al termine della strada, dopo aver perso un po’ di quota, si arriva in un punto dove la strada che prosegue riprende a salire, presente una palina e dopo indicazioni del rifugio.

Palina indicatrice

La strada sale in modo più deciso

Più avanti si apre una bella conca. Si oltrepassa il piccolo torrente per portarsi sull’altro versante puntando in direzione degli alpeggi di Vargno.

La salita si addolcisce e si apre una conca

Più avanti, superato un alpeggio e giunti in prossimità di una palina, si svolta a sinistra, la salita si accentua, mentre a destra si prosegue per il Lago Vargno.

Si prende a sisistra

Ampia conca, valutare il percorso

Avendo visto di fronte a noi una slavina, abbiamo deviato a sinistra per un pendio più erto ma sicuro.

Salita tagliando a sinistra la conca

Dalla sommità leggera discesa e poi un percorso che contorna un’asperità rocciosa per poi salire con decisione verso il rifugio.

Guardando dietro di noi

Ultima parte della salita al Rifugio Barma

Si arriva al Rifugio Barma. Tempo impiegato: ore 3,20. Sopra il rifugio c’è il Colle della Barma posto a 2261 m.

Rifugio Barma nella neve

Ritorno

Per la via dell’andata.

Percorso di discesa

Monte Mars (2600 m)

Apertura sulla Becca di Vlou e sulla Becca Torché

Al ritorno breve digressione per vedere il Lago Vargno ghiacciato.

Sbarramento della massicciata

Lungo la strada c’era neve accumulata e dura di alcune piccole slavine.

Piccola slavina sulla strada superata da Daniele

Materiali: racchette da neve e bastoncini.

About author

Roberto Gardino

Sono un insegnante di Educazione Fisica, appassionato di montagna, sempre alla scoperta di nuove mete. Ho fondato, con amici, la Compagnia della Cima. Sono attento all'educazione dei giovani, andando spesso in montagna con gruppi numerosi.

Rifugio Ospizio Sottile

La carità in quota, l’Ospizio Sottile, ora rifugio, posto al Colle di Valdobbia che mette in comunicazione la Valle di Gressoney con Riva Valdobbia in ...