Rifugio Arbolle

Rifugio Arbolle Compagnia della Cima
  • Destinazione: Rifugio Arbolle
  • Zona alpina: Alpi Graie [sez. 7]
  • Regione: [IT] Valle d'Aosta
  • Gruppo montuoso: Emilius
  • Valle: Centrale (Valle)
  • Difficoltà: E
  • Data: 19/08/2019
  • Traccia GPX: Non disponibile
  • Partenza: arrivo della seggiovia di Chamolé
  • Altitudine partenza: 2309
  • Altitudine arrivo: 2507
  • Dislivello: 198
  • Attacco percorso: di fronte alla stazione superiore della seggiovia di Chamolé
  • Esposizione: varie
  • Punti di appoggio: Rifugio Arbolle
  • Hotel: TH Pila

Posizionato sopra il Lago d’Arbolle nel vallone che conduce al Monte Emilius si trova il Rifugio Arbolle, 2507 m, raggiunto passando dal Colle di Chamolé.

Itinerario

Si raggiunge il piazzale della seggiovia di Chamolé. La prima parte conduce al Lago di Chamolé usufruendo dell’omonima seggiovia partendo dalla stazione superiore posta a 2309 m (oppure a piedi risalendo il sentiero che taglia tra bosco e pista da sci). 

L'arrivo della seggiovia

L’arrivo della seggiovia

Indicazioni per il rifugio

Sentiero per il lago di Chamolé

Sentiero per il Lago di Chamolé

In breve tempo si raggiunge il Lago di Chamolé.

Lago di Chamolé

Molto ampio il panorama dominato dal Grand Combin e dal Cervino.

Grand Combin

Si continua lungo il bordo settentrionale del lago sino al bivio: a sinistra per i due Colli di Replan, a destra si sale, dapprima con un lungo diagonale, il sentiero n° 102 o 19A per il Colle di Chamolé. 

Indicazioni a bordo lago

Indicazioni a bordo lago

Lago di Chamolé Punta Garin

Lago di Chamolé

Salendo il panorama si allarga, bella vista sul Mont Fallère.

Salendo, vista sul Mont Fallère

Il percorso sul sentiero è ben segnalato.

Sentiero 102

Il sentiero con molte svolte raggiunge il Colle di Chamolé a 2641 m, 350 m di dislivello in salita, porta d’ingresso al Vallone dell’Arbolle.

Indicazioni per il Rifugio Arbolle

Indicazioni per il Rifugio Arbolle

Si scende, perdendo 141 m di quota, dal colletto, inciso sulla Cresta NE della Testa Nera alta 2820 m. Si scende verso il Rifugio Arbolle, tratto con corda fissa

Discesa verso Rifugio Arbolle, tratto iniziale con corda fissa. In questo punto prestare attenzione.

Vista sul Rifugio e Lago di Chamolé

Splendide vedute: la Becca di Nona (a sinistra nella foto) e il Monte Emilius.

La Becca di Nona e il Monte Emilius

Al fondo del vallone si erge la Punta Garin.

Si vede bene la Punta Garin

L’ultima parte prevede il superamento di una passerella e un breve tratto fino al rifugio.

Passerella

Al Rifugio

Si arriva al Rifugio Arbolle posizionato a 2507 m poco sopra il Lago d’Arbolle, tempo di salita ore 1,30 circa, in base al numero dei partecipanti il tempo può essere maggiore. 

Rifugio Arbolle Compagnia della Cima

Rifugio Arbolle

Poco sotto il rifugio c’è il Lago d’Arbolle.

Lago d'Arbolle

Lago d’Arbolle

Ritorno

Si risale al Colle di Chamolé, ultima parte abbastanza erta, e discesa al Lago di Chamolé; infine breve tratto in direzione della seggiovia.

About author

Roberto Gardino

Sono un insegnante di Educazione Fisica, appassionato di montagna, sempre alla scoperta di nuove mete. Ho fondato, con amici, la Compagnia della Cima. Sono attento all'educazione dei giovani, andando spesso in montagna con gruppi numerosi.

Punta dell’Aquila

Punta dell’Aquila è una meta sci-alpinistica, situata tra la Val Sangone e la Val Chisone, caratterizzata da ampio panorama sulla pianura e facilmente raggiungibile da ...