Punta Raccias

  • Destinazione: Punta Raccias
  • Zona alpina: Alpi Cozie [sez. 4]
  • Gruppo montuoso: Gruppo Queyron-Albergian-Sestrière [Alpi Cozie centrali o Alpi del Monginevro]
  • Regione: [IT] Piemonte
  • Valle: Val Germanasca
  • Difficoltà: E
  • Data: 27/02/2022
  • Traccia GPX: Scarica
  • Partenza: Borgata Peyrone
  • Altitudine partenza: 1420
  • Altitudine arrivo: 2205
  • Dislivello: 785
  • Attacco percorso: strada sterrata a destra dell'abitato
  • Esposizione: sud-ovest
  • Punti di appoggio:

In Val Germanasca un itinerario escursionistico alla Punta Raccias (lou Râcias), 2205 m. Dalla cima belle aperture sull’alta valle sul gruppo Orsiera-Rocciavré e sul vicino Vallone di Bourcet.

Punta Raccias

Accesso

Si percorre l’autostrada da Torino per Pinerolo e poi si continua sulla nuova superstrada della Val Chisone, sino a Perosa Argentina dove si svolta a sinistra per la Val Germanasca e si superano gli abitati di Pomaretto e Perrero. Poco oltre quest’ultimo paese, prima del ponte sul Rio Rabbioso, si prende a destra per Traverse, San Martino, Bovile fino alle Grange Peyrone (o Peirone).

Itinerario

Da Peyrone, posto a 1420 m, si segue la strada sterrata dell’Alpe Muret che parte a destra dell’abitato.

Abitato di Peyrone

La strada, bella, sale gradatamente tra abeti, pini. (Noi abbiamo trovato in alcuni punti la strada interrotta da alberi abbattuti dal vento).

Sulla strada sterrata

Si prosegue per un lungo tratto, tralasciando una deviazione a sinistra, fino alla discesa, che precede l’Alpe Muret; dopo poco si devia a destra su sentiero, non sempre evidente, per Col Clapier (un ometto posto all’attacco).

Deviazione dalla strada per Col Clapier

Si sale, in alcuni tratti in modo deciso, verso la sella del Col Clapier, ci sono radi larici.

Verso Col Clapier

Il Col Clapier (lou Col Clape), 2010 m, lunga depressione erbosa tra due cime, si trova sulla cresta divisoria tra le Valli Germanasca e Chisone con il laterale Vallone del Bourcet, con alcune borgate caratteristiche.

Cartello di Col Clapier

Bella visuale dal colle sull’alta Val Germanasca, sulle cime della Val Troncea e della Val di Susa.

Al Col Clapier

Si vedono bene il Bric Bouchet (Bric Bucié), il Gran Queyron, il Monte Barifreddo, il Bric Ghinivert.

Alla destra del colle s’eleva la tondeggiante Punta Midì o Punta Muret, a 2210 m. Si prosegue a sinistra verso la Punta Raccias. Due sono le alternative: sentiero più basso con giro che passa alla base della punta (seguito al ritorno) e sentiero più alto, via diretta in cresta, percorso fatto da noi.

Cresta per la Punta Raccias

Si sale decisamente per raggiungere il tratto finale, più pianeggiante e roccioso, che porta alla Punta Raccias, individuata da un grosso ometto.

Ometto di Punta Raccias

Ampio panorama, tra cui i caratteristici “Dodici Apostoli”, il Fra Blanc, monoliti calcarei di forma piramidale.

I caratteristici “Dodici Apostoli”

Ritorno

Discesa, percorso ad anello scendendo il crinale erboso nord-ovest in direzione opposta alla provenienza per tracce fino al Col Méan.

Scendendo dalla Punta Raccias

Lì si incontra il sentiero che porta al Colle delle Tane, si gira a sinistra, il sentiero è abbastanza esposto e taglia la dorsale sotto la punta fino a Col Clapier.

Ritorno verso il Col Clapier

Da lì per la strada dell’andata.

Attrezzatura: normale dotazione escursionistica.


Total distance: 15811 m
Download file: Punta Raccias-2022-02-27.gpx

About author

Roberto Gardino

Sono un insegnante di Educazione Fisica, appassionato di montagna, sempre alla scoperta di nuove mete. Ho fondato, con amici, la Compagnia della Cima. Sono attento all'educazione dei giovani, andando spesso in montagna con gruppi numerosi.

Classificazione vie ferrate

Scala di gradazione delle difficoltà globali su vie ferrate     F   Ferrata Facile Sentiero attrezzato poco esposto e poco impegnativo con lunghi tratti ...