Punta Quinseina

  • Destinazione: Punta Quinseina (o Quinzeina)
  • Zona alpina: Alpi Graie [sez. 7]
  • Gruppo montuoso: Costiera del Monte Giavino [Alpi del Gran Paradiso]
  • Regione: [IT] Piemonte
  • Valle: Valle Sacra
  • Difficoltà: E
  • Data: 17/02/2022
  • Traccia GPX: Scarica
  • Partenza: Santuario di S. Elisabetta (Colleretto Castelnuovo)
  • Altitudine partenza: 1400
  • Altitudine arrivo: 2344
  • Dislivello: 944
  • Attacco percorso: Pian del Lupo
  • Esposizione: prevalente sud
  • Punti di appoggio:

Facile ma remunerativa escursione di media montagna, la Punta Quinseina è rinomata per il vasto panorama dalla vetta.

Accesso

Si prende la strada provinciale  SP45  che da Cuorgnè porta alla  Valle Sacra fino a Colleretto Castelnuovo, da dove si seguono le indicazioni per il Santuario di Santa Elisabetta. La strada diventa stretta e tortuosa, risale il fianco della montagna, supera il  santuario e dopo breve raggiunge la località Pian del Lupo dove termina l’asfalto. Qui si lascia l’auto.

Parcheggio in località Pian del Lupo

Itinerario

Da Pian del Lupo si prende il sentiero indicato da un cartello,  posto a lato della strada, che si dirige verso delle case.

Cartello segnaletico a Pian del Lupo

Superate le case si sale più decisamente con un sentiero non sempre evidente.

Percorso di risalita oltre le case

A 20 minuti di cammino si incontra una costruzione bassa con a fianco un caratteristico “menhir” e poco dopo si incontra nuovamente la strada sterrata.

Bassa costruzione con a fianco il “menhir”

Si percorre la strada in direzione di un traliccio dell’alta tensione fino a raggiungere un ampio crinale o, in alternativa, si taglia per i prati e lo si raggiunge un po’ più in alto.

Strada sterrata che porta alle baite superiori

Il sentiero riprende stando sull’ampia cresta erbosa, inizialmente poco pendente, per poi risalire in modo più deciso in direzione della vetta.

Palina segnaletica

Dopo un breve tratto si incontra una palina segnaletica e poco dopo si raggiunge l’ultimo alpeggio dove è possibile rifornirsi di acqua. 

Fonte d’acqua presso un alpeggio diroccato

A questo punto alzando lo sguardo si vede chiaramente la grande croce di vetta.

In alto si scorge la croce di vetta

Si pensa di essere  arrivati, ma le dimensioni della croce traggono in inganno. Infatti occorreranno ancora 20-30 minuti per raggiungere la vetta.

Croce di vetta alta parecchi metri

La vista da questo punto ripaga ampiamente della fatica fatta per arrivarci. Lo sguardo spazia in lontananza sulla pianura e sulle valli sottostanti

Pianura avvolta nella foschia

e verso sud si distingue chiaramente la piramide del Monviso.

In lontananza, il Monviso

Dalla Punta Quinseina è possibile proseguire verso la Punta Verzel per tracce di sentiero nei pressi dello spartiacque, il percorso è valutato di difficoltà EE.

Ritorno

Per la via dell’andata o facendo un anello andando verso Punta Verzel.

Attrezzatura: normale dotazione escursionistica.


Total distance: 6099 m
Download file: quinzeima__20220217_0945.gpx

About author

Giorgio Bertin

Sono un ingegnere in pensione. Nato ad Aosta e vissuti i primi anni ad Etroubles, ho iniziato presto ad amare le montagne facendo con amici gite e scalate sulle principali montagne valdostane. Abitando ora a Torino ho incontrato una compagnia con la quale condividere la passione per la montagna, vissuta con un senso più profondo. Occasionalmente mi accade di organizzare gite di gruppo per ragazzi.