Monte Vaccarezza e Cima dell’Angiolino

  • Destinazione: Monte Vaccarezza e Cima dell'Angiolino
  • Zona alpina: Alpi Cozie [sez. 4]
  • Gruppo montuoso:
  • Regione: [IT] Piemonte
  • Valle: Valle Tessuolo
  • Difficoltà: E
  • Data: 20/02/2022
  • Traccia GPX: Scarica
  • Partenza: Case Picat
  • Altitudine partenza: 960
  • Altitudine arrivo: 2203
  • Dislivello: 1243
  • Attacco percorso: strada da Case Picat
  • Esposizione: sud-est
  • Punti di appoggio:

Percorso escursionistico ad anello partendo da Case Picat, sopra Corio, al Monte Vaccarezza, 2203 m, e alla Cima dell’Angiolino, 2167 m, con  dislivello e spostamento abbastanza impegnativi su un versante ben esposto al sole.

Monte Vaccarezza

Accesso

Si raggiunge Corio e dalla piazza principale si imbocca la strada per Ritornato. Si risale la stretta carrozzabile superando le numerose borgate sparse fino a Ritornato, dove sulla destra è presente un albergo/bar. Da lì si prosegue fino a Case Picat, 960 m, dove in un piccolo piazzale si può lasciare l’auto.

Itinerario

Si imbocca la strada che sale decisa per Brancot.

Partenza

Si superano diverse case per giungere di fronte ad una fontana.

Fontana

Poco dopo si piega a sinistra sul sentiero 410 come da carta Fraternali n. 9; sono presenti sul percorso numerosi segni bianco/rossi. In breve si raggiunge un bivio dove c’è un altro cartello indicatore per Alpe Pian Frigerola (si potrà trovare sia Frigerole che Frigerola) e si prende la traccia di sinistra in una bella faggeta.

A sinistra nel bosco di faggi

Continuando si sbuca in breve su una radura. Da questa si piega a sinistra per raggiungere un alpeggio. Il percorso, dapprima pianeggiante, poi sale verso destra fino ad un secondo gruppo di baite.

Indicazione

Di lì si piega decisamente a destra costeggiando un boschetto di betulle e, dopo averlo superato, si continua ancora a destra per fare una lunga diagonale ascendente che ci consente di superare un costone e arrivare all’Alpe Fontanile, 1509 m.

Alpe Fontanile

Superata questa si svolta a destra e si continua fino all’Alpe Cugnoli.

Alpe Cugnoli

Proseguendo per il sentiero si raggiunge la cresta spartiacque con Vallone del Torrente Tessuolo: un ottimo punto panoramico, in particolare sulle Valli di Lanzo. (Nella foto seguente sullo sfondo si vede la  Pointe de Charbonnel).

Val d’Ala: a destra l’Uja di Mondrone, al centro la Bessanese

Bella apertura sulla Punta d’Arnas.

Punta d’Arnas

Da questo punto in breve e con poco dislivello si giunge all’Alpe Frigerola, a 1791 m.

Alpe Frigerola

(Da lì, proseguendo appena sopra l’alpe verso est, si va verso la Cima dell’Angiolino e il Rifugio Peretti Griva).

Per il Monte Vaccarezza, nostra prima meta, su panoramico sentiero, 409B, si va verso ovest fino a pervenire all’Alpe Vaccarezza.

Alpe Vaccarezza

Dopo l’alpe si sale per esili tracce sulla dorsale (noi sulla traccia all’attacco siamo andati leggermente oltre); la salita è ripida, si toccano delle baite fino a pervenire al colletto tra le due cime e poi si va a sinistra al Monte Vaccarezza (il cartello sul colletto indica tempi errati, molto superiori a quelli reali).

Monte Vaccarezza

In cima

Luca, Roberto e Giovanni

Panorama molto esteso, in particolare sulla Val Grande di Lanzo, con la Punta Francesetti e l’Uja della Gura e sulla Valle dell’Orco.

Val Grande di Lanzo

Lontano si vede il Becco Meridionale della Tribolazione nel Vallone di Piantonetto.

Becco Meridionale della Tribolazione

Ritorno

Si ridiscende per la facile cresta fino al colletto e poi in breve si risale alla Cima dell’Angiolino, 2167 m.

Verso la Cima dell’Angiolino

Sulla cima c’è una stazione meteorologica.

Cima dell’Angiolino

Per la discesa dalla Cima dell’Angiolino si seguono gli ometti con traccia poco segnata su prati di erba olina, prestare attenzione. Bella apertura sul Monte Soglio.

Monte Soglio

Quindi si giunge ad un tratto più pianeggiante, si vedono bene dietro le cime salite.

Tratto pianeggiante con alle spalle le cime salite

Si prosegue per traccia, noi ad un colletto posto a destra siamo scesi su vaghissime tracce, per ricongiungersi al sentiero che conduce all’Alpe Frigerola (la traccia fa un giro più largo)

Taglio verso il sentiero

 

e da lì per la via dell’andata fino a Case Picat.

Materiali: normale dotazione escursionistica.


Total distance: 12602 m
Download file: 2022-02-20 085813__20220220_0858.gpx

About author

Roberto Gardino

Sono un insegnante di Educazione Fisica, appassionato di montagna, sempre alla scoperta di nuove mete. Ho fondato, con amici, la Compagnia della Cima. Sono attento all'educazione dei giovani, andando spesso in montagna con gruppi numerosi.

Ho avuto una vita bellissima

Ho avuto una vita bellissima

“Io ho avuto una vita bellissima, senza alcun dubbio. Non mi stancherò mai di dire che quando, per grazia di Dio, comprendi che il compito ...