Monte Albergian

  • Destinazione: Monte Albergian
  • Zona alpina: Alpi Cozie [sez. 4]
  • Regione: [IT] Piemonte
  • Gruppo montuoso:
  • Valle: Chisone (Val)
  • Difficoltà: BSA
  • Data: 08/03/2020
  • Traccia GPX: Scarica
  • Partenza: Pragelato-Ruà
  • Altitudine partenza: 1510
  • Altitudine arrivo: 3041
  • Dislivello: 1531
  • Attacco percorso: dalla Pista Ghiaccio
  • Esposizione: prevalentemente nord
  • Punti di appoggio:

Il Monte Albergian è una bella meta scialpinistica che richiede un certo impegno fisico per la sua lunghezza  e la presenza di tratti ripidi da fare con neve sicura, salito da Ruà. 

Accesso

Situato sul versante destro idrografico della Val Chisone, l’Albergian è raggiungibile sia partendo da Souchères Basses (via normale) sia da Pragelato-Ruà. Noi siamo partiti da quest’ultima località, lasciando l’auto nel parcheggio vicino alla pista ghiaccio.

Itinerario

Superato il ponte si gira a sinistra e si segue un sentiero nel bosco che sale molto lentamente e dopo 45 minuti circa si ricongiunge alla strada che parte dal fondovalle.

Si segue la strada che risale il fianco della montagna, sempre rimanendo nel bosco per poi sbucare nell’ampia radura  della Bergeria Prà Damont (ore 1,30 dalla partenza).

Momento di relax nei pressi della bergeria

Bergeria Prà Damont

Poco oltre la bergeria, si individua un cartello segnaletico che indica l’Albergian a tre ore di cammino.

Cartello segnaletico presso la bergeria

Da questo punto il bosco diventa rado e dopo un’altra mezzora di salita si entra in un’ampia conca con l’Albergian visibile sul lato sinistro.

Conca sopra la bergeria

In corrispondenza della fine del bosco si percorre la conca ad ampi zig-zag per poi piegare decisamente a sinistra.

Verso la fine del bosco

Parte alta della conca

La pendenza aumenta gradatamente man mano che ci si avvicina al canalone che conduce alla parte alta.

Ampio zig-zag in neve fresca

L’ultimo tratto prima del colle è decisamente pendente e richiede prudenza se la neve non è nelle condizioni migliori.

Ci siamo battuti la traccia

Tratto pendente, in prossimità del colle

Attimo di riposo 

Giunti in cima al ripido canalone la pendenza si attenua e si tira un sospiro di sollievo, ma per raggiungere il colle ci vanno ancora una ventina di minuti.

Luky è arrivato per primo

Dal colle, situato a circa 2830 m, si apprezza un’ampia visuale sul versante opposto e sui versanti sud e ovest.

Vetta dell’Albergian

Alla vetta  mancano ancora circa 200 m di dislivello e la neve è discontinua anche a causa del vento. Noi ci siamo fermati. Complessivamente abbiamo impiegato 5 ore, un tempo ragionevole tenuto conto che abbiamo battuto  la traccia.

Ampia visuale dal colle

Noi con l’Albergian sullo sfondo

Ritorno

Con la neve farinosa la discesa è un vero spasso. Facendo un po’ attenzione nella parte alta del canalone, si può spaziare su tutti i pendii seguendo la traccia dell’andata.

Tracce lasciate in discesa

Poco sotto la bergeria, invece di rifare la strada dell’andata, abbiamo deviato su un ripido sentiero nel bosco che porta  direttamente in basso (vedi tracciato).

Questa variante è sconsigliata in caso di poca neve.


Scarica

About author