Lago Chiaretto

  • Destinazione: Lago Chiaretto
  • Zona alpina: Alpi Cozie [sez. 4]
  • Regione: [IT] Piemonte
  • Gruppo montuoso: Monviso
  • Valle: Po (Valle)
  • Difficoltà: WT3
  • Data: 09/02/2020
  • Traccia GPX: Non disponibile
  • Partenza: Rifugio Pian della Regina – Posto Tappa GTA Pian Melzé
  • Altitudine partenza: 1770
  • Altitudine arrivo: 2270
  • Dislivello: 500
  • Attacco percorso: borgata sottostante il parcheggio del Rifugio Pian della Regina
  • Esposizione: N, NE
  • Punti di appoggio: Rifugio Pian della Regina

Bella escursione invernale ad anello, con partenza e ritorno dal Pian della Regina.

Si raggiunge la partenza percorrendo la provinciale di fondovalle. Arrivati a Crissolo seguire le indicazioni verso Pian del Re.  Giunti al Rifugio Pian della Regina, dove nel periodo invernale termina la strada, lasciare l’auto nell’ampio parcheggio.

Segnaletica alla partenza

Si parte dal pianoro in basso (piccola borgata), ed è sufficiente seguire la segnaletica per immettersi sulla evidente pista (talora battuta) che sale in direzione del Vallone dei Quarti e del Lago Chiaretto.

Pista in salita verso il Vallone dei Quarti

Circa a quota 1980 m, anziché proseguire lungo il tracciato principale che ci porterebbe verso Grané/Ghincia Pastour, bisogna svoltare verso destra risalendo una vallecola e innalzandoci fino all’incirca a quota 2300 m, puntando in direzione della imponente parete SE del Monviso. Nella stagione invernale è meno visibile, se non completamente nascosta, la segnaletica orizzontale. Si raggiunge qui la conca che ospita il Lago Chiaretto, ghiacciato normalmente fino a maggio. La posizione è ottimale per osservare la morena frontale che ospita il sentiero estivo in direzione del Rifugio Sella.

La parete NE del Monviso

Si può scendere brevemente al lago e risalire subito alla nostra destra in direzione di una selletta, in prossimità del sentiero estivo. Da qui scendere al Lago Fiorenza per linea intuitiva, ponendo comunque attenzione in caso di ghiaccio. Il percorso è escursionistico (E) in estate, con la neve e possibili tratti ghiacciati la pendenza è da affrontare con cautela.

La superficie gelata del Lago Chiaretto

Si costeggia sulla destra il Lago Fiorenza, anch’esso solitamente ghiacciato sino a stagione inoltrata, e si scende verso Pian del Re (Albergo e Rifugio chiusi nella stagione invernale). Da qui a piedi percorrere la strada asfaltata che ci riporta, in discesa, al Pian della Regina.

Panoramica sul Gruppo del Viso

About author

Fabio Aquilano

Lavoro in un'azienda che si occupa di Tecnologie della Rete. Ho scoperto la montagna a 12 anni, in gita al Col de Maurin, durante un campeggio in Valle Maira, portati dal parroco del paese. Ci sono tornato negli anni dell'università e da allora non ho più smesso. Collaboro alla redazione di questo sito insieme a Roby e gli amici con cui condivido amicizia e salite.

Mont Vélan

Una “piatta” cima con grandi ghiacciai sul versante svizzero, posta di fronte al Grand Combin e salita dal Bivacco Rosazza al Savoie sopra Ollomont: il ...