Guglia Rossa (dal Colle della Scala)

  • Destinazione: Guglia Rossa
  • Zona alpina: Alpi Cozie [sez. 4]
  • Gruppo montuoso: Gruppo del Monte Tabor [Alpi del Moncenisio ]
  • Regione: [FR] Hautes-Alpes
  • Valle: Vallée Étroite 
  • Difficoltà: E
  • Data: 23/09/2021
  • Traccia GPX: Scarica
  • Partenza: Colle della Scala
  • Altitudine partenza: 1765
  • Altitudine arrivo: 2548
  • Dislivello: 783
  • Attacco percorso: 200 m prima del cartello "Col de l'Echelle"
  • Esposizione: sud-ovest
  • Punti di appoggio:

Bella piramide rocciosa che svetta isolata, visibile da Bardonecchia ma situata in territorio  francese. Di facile accesso, offre un vasto panorama sia sulle cime dell’Alta Valle di Susa sia sui massicci d’oltralpe. Raggiungibile da diversi lati, quello qui descritto è il più agevole. Altre percorsi sono riportati ai seguenti link:  Itinerario dalla Valle StrettaItinerario “Via Corda”.

 Accesso

Da Bardonecchia ci si inoltra nella Valle Stretta e superato il borgo di Melezet  si risale il Colle della Scala. Raggiunta la sommità, la strada scende leggermente per poi percorrere un lungo tratto pianeggiante fino al colle vero e proprio, indicato da un cartello.

Colle della Scala

Circa 200 metri prima si può parcheggiare l’auto a lato della strada dove non mancano ampi spazi erbosi e uno spiazzo in terra battuta.

Itinerario

Una palina segnaletica sul lato destro della strada (arrivando dall’Italia) indica l’inizio del sentiero.

Inizio del sentiero

Curiosamente il cartello non riporta il toponimo Aiguille Rouge (cioè Guglia Rossa in francese) bensì “St-Hippolyte così pure il successivo che si trova a 15 min di cammino e che indica “Col des Thures – Chalets des Thures”.

Palina con cartelli

Tutta la prima parte del tracciato si snoda in un bosco abbastanza rado di pini. La pendenza è moderata e costante e il sentiero risale il pendio inizialmente con alcuni zig-zag e successivamente puntando verso est in direzione della Guglia.

Sentiero nel bosco

Dopo 45 min-1 h il bosco lascia il posto a prati brulli e magri pascoli. In lontananza si osserva la nostra meta.

Sullo sfondo la Guglia Rossa dal lato francese

 

Si incontra un cartello che finalmente indica l’Aiguille Rouge a 1,5 km di distanza  percorribili in 1 h e 15 minuti. Rispetto alla partenza siamo circa a metà percorso.

Il sentiero prosegue verso la meta con pendenza moderata fino alla base del cono terminale dove si osserva una traccia molto evidente che risale più decisa.

Inizio del tratto ripido

Mano mano che si procede la pendenza aumenta ma il sentiero rimane ben segnato fin quasi in cima. L’ultimo tratto  è roccioso e il sentiero si riduce ad una traccia comunque percorribile senza problemi. La vetta è segnata da una bella croce lignea.

Massimo e Giorgio presso la croce di vetta

Ritorno

Per la stessa via dell’andata oppure seguendo una delle altre vie, tenendo conto che conducono a valle in località diverse.

Materiali: normale dotazione escursionistica, utili i bastoncini da trekking.


Total distance: 7827 m
Download file: guglia rossa__20210923_0958.gpx

About author

Giorgio Bertin

Sono un ingegnere in pensione. Nato ad Aosta e vissuti i primi anni ad Etroubles, ho iniziato presto ad amare le montagne facendo con amici gite e scalate sulle principali montagne valdostane. Abitando ora a Torino ho incontrato una compagnia con la quale condividere la passione per la montagna, vissuta con un senso più profondo. Occasionalmente mi accade di organizzare gite di gruppo per ragazzi.

Cima di Bròcan

In Valle Gesso della Valletta, nelle Alpi Marittime, dal Rifugio Remondino al Passo Bròcan poi per la cresta nord con salita alpinistica alla Cima di ...