Col de Bornes

  • Destinazione: Bornes (Col de)
  • Zona alpina: Alpi Graie [sez. 7]
  • Regione: [IT] Valle d'Aosta
  • Gruppo montuoso:
  • Valle: Centrale (Valle)
  • Difficoltà: WT1
  • Data: 11/02/2017
  • Traccia GPX: Non disponibile
  • Partenza: Col Saint Pantaléon
  • Altitudine partenza: 1660
  • Altitudine arrivo: 1785
  • Dislivello: 125
  • Attacco percorso: stradina laterale poco dopo il col Saint Pantaléon
  • Esposizione: prevalente sud
  • Punti di appoggio:

Partenza per il Col de Bornes dal piccolo parcheggio dopo il Col Saint Pantaléon, dove si può lasciare l’auto, con splendida apertura sul Cervino. Il colle è sulla strada di collegamento tra il paese di  Verrayes e quello di Torgnon.

 Il Cervino

Scendere lungo la strada verso la valle centrale e dopo poco sulla destra imboccando una pista in salita identificata da una palina che riporta Col de Bornes. Lì mettere le racchette da neve.

 Cartello

Percorso nel bosco su stradina, pista bella e facile, nel primo tratto la pendenza è maggiore.

 Nel bosco

La pista svolta leggermente verso destra e si aprono  interessante vedute. Si incontra un parapetto in legno e  la pista sale con due ampi tornanti.

 Proseguendo

 La Tersiva

Si apre la visuale su una bella montagna La Tersiva, vedere descrizione.

Si procede sulla pista che attraversa il bosco posto sul crinale spartiacque tra Torgnon e Verrayes.

 Frazione Semon

 Zona Tersiva

Si raggiunge la spianata del Col de Bornes a 1785 m, dove è presente un alpeggio.

 Col de Bornes

 Avvicinandosi all’alpeggio

Vicino all’alpeggio c’è una semplice croce che abbraccia la vallata.

 Croce nei pressi dell’alpeggio

Ritorno per lo stesso percorso.

About author

Roberto Gardino

Sono un insegnante di Educazione Fisica, appassionato di montagna, sempre alla scoperta di nuove mete. Ho fondato, con amici, la Compagnia della Cima. Sono attento all'educazione dei giovani, andando spesso in montagna con gruppi numerosi.

Preghiera a San Bernardo

Al patrono degli alpinisti. “O glorioso San Bernardo, patrono delle genti di montagna e di coloro che sui monti cercano forza e letizia, benedici le ...