Cima di Bossola

  • Destinazione: Cima di Bossola
  • Zona alpina: Alpi Graie [sez. 7]
  • Gruppo montuoso:
  • Regione: [IT] Piemonte
  • Valle: Valchiusella
  • Difficoltà: E
  • Data: 13/02/2022
  • Traccia GPX: Scarica
  • Partenza: Rueglio
  • Altitudine partenza: 675
  • Altitudine arrivo: 1509
  • Dislivello: 834
  • Attacco percorso: dalla piazza, via Compagno
  • Esposizione: sud
  • Punti di appoggio:

In Val Chiusella, da Rueglio, salita alla Cima di Bossola, 1509 m, esposta a sud con vista sulla pianura e sull’anfiteatro morenico di Ivrea; percorso ad anello. La cima è l’ultima propaggine significativa sul versante orografico destro della Chiusella, questa prende il nome dall’omonimo torrente che la attraversa ed è parte delle Alpi Graie.

Cima di Bossola

Accesso

Da Ivrea, uscita autostrada, strada provinciale per Strambinello, Vistrorio e poi Rueglio; raggiunta la piazza del paese, in prossimità della chiesa si parcheggia.

Itinerario

Sul lato della chiesa che dà sulla piazza c’è la carta della zona.

Carta della zona

Si imbocca via Compagno, stretta ed in salita e la si percorre per poi svoltare a destra in via Marchiano Vigna. La strada più avanti si restringe e sale tra rade abitazioni per poi diventare sterrata.

La strada diventa sterrata

Dove termina incrocia un’altra sterrata e si svolta a sinistra in salita. Si continua per un lungo tratto sulla strada sterrata principale fino ad arrivare in località Benecchio.

Verso località Benecchio

Da qui si svolta a sinistra in un bosco di betulle, la strada sterrata da prendere è chiusa da una sbarra. (Attenzione, sono presenti due strade con sbarra, si segue quella posta più a destra).

Sbarra sulla sterrata

Si percorre la strada e si arriva ad una piazzola dove è posta una bella statua della Madonna: “Nostra Signora di Palestina”, con un altare . Da qui si ha un’ampia vista sull’abitato di Traversella. (In questo sito vedi l’escursione: Il sentiero delle anime, da Traversella).

Nostra Signora di Palestina

Quindi si continua sulla sterrata che sale con ampie svolte. Si possono fare dei tagli: noi ne abbiamo fatto uno ben segnato da un ometto posto a sinistra che porta in cresta. Dopo si ritorna sulla strada per abbandonarla quasi subito in modo definitivo in prossimità di un evidente ometto, posto a destra. Da lì si prende il sentiero, in salita, che attraversa una pietraia (il tratto su pietraia è breve). Il sentiero prosegue in cresta e si raggiunge un colletto pianeggiante posto a quota 1410 m (a sinistra si può scendere verso Inverso). Si prosegue diritti  per l’ultima parte della salita, più erta, fino alla cima dominata da una grande croce in legno.

Cima di Bossola

Vista ampia, vicina è la Punta Verzel.

Ritorno

Per la discesa si ritorna fino al colletto posto a quota 1410 m, si svolta a destra scendendo verso le case Bossola.

Case Bossola

Raggiunte le case poste più basse si trascura la strada sterrata che volge a sinistra e si prende un bel sentiero che scende a destra. (Noi abbiamo fatto, dopo un tratto, un taglio dello stesso a sinistra che scende in modo diretto).

Si svolta a destra sul sentiero

Quindi si arriva sulla zona pascoliva sottostante e si continua a scendere su un sentiero nei prati

Primo Crocus visto nell’anno

fino a raggiungere una sterrata che si segue in discesa fino a raggiungere il Colletto Partor.

Colletto Partor

Dal colletto, seguendo le indicazioni poste sulla palina, si svolta a sinistra e si segue la strada asfaltata in direzione di Rueglio, attraversando una zona agricola. (Gran parte del percorso è percorribile anche in MTB).

Materiali: normale dotazione escursionistica.


Total distance: 13642 m
Download file: Cima di Bossola.gpx

About author

Roberto Gardino

Sono un insegnante di Educazione Fisica, appassionato di montagna, sempre alla scoperta di nuove mete. Ho fondato, con amici, la Compagnia della Cima. Sono attento all'educazione dei giovani, andando spesso in montagna con gruppi numerosi.

Ho avuto una vita bellissima

Ho avuto una vita bellissima

“Io ho avuto una vita bellissima, senza alcun dubbio. Non mi stancherò mai di dire che quando, per grazia di Dio, comprendi che il compito ...