Ciarm del Prete

  • Destinazione: Ciarm del Prete
  • Zona alpina: Alpi Graie [sez. 7]
  • Gruppo montuoso: Gruppo Autaret-Ovarda  [Alpi di Lanzo e dell'Alta Moriana]
  • Regione: [IT] Piemonte
  • Valle: Val di Viù
  • Difficoltà: E
  • Data: 30/12/2015
  • Traccia GPX: Non disponibile
  • Partenza: Alpe Bianca
  • Altitudine partenza: 1450
  • Altitudine arrivo: 2390
  • Dislivello: 940
  • Attacco percorso: sulla carrareccia
  • Esposizione: varie
  • Punti di appoggio:

Una classica meta escursionistica posta in Val di Viù, in una zona ricca di laghi: il Ciarm del Prete, 2390 m. Si parte dall’Alpe Bianca a 1450 m, sopra Tornetti, e si sale prima su strada poderale e poi per sentiero e tracce di sentiero. (Salita con il mio amico Angelo: un prete al Ciarm del Prete, “nomen omen“).

Accesso

Si raggiunge l’abitato di Viù e lo si attraversa in direzione di Usseglio. Non si continua per la strada principale che svolta a sinistra ma si sale seguendo le indicazioni per Tornetti.  Dopo 8 km si arriva a Tornetti e poco prima della parte centrale del paese si gira a destra su una stretta e ripida stradina che si risale fino all’Alpe Bianca. Parcheggio posto a sinistra oppure si percorre l’ultimo tratto di strada molto dissestato e si parcheggia di fianco all’incompiuto, brutto e grande edificio prima di una sbarra.

Itinerario

Si segue la carrareccia.

Alla partenza

Poco dopo si incontra una seconda barra che si aggira, si superano alcuni tornanti e si continua a mezzacosta in diagonale. Si vede bene la Rocca Moross.

Rocca Moross

Si tralascia l’itinerario per il Monte Marmottere che continua sulla carrareccia e si prende a sinistra il sentiero (130).

Deviazione per il Ciarm del Prete

Si sale in direzione nord-ovest verso la cresta prativa della Rocca dell’Alpe, 1787 m.

Percorso di salita

Si continua fino al Lago Veilet.

Lago Veilet

Quindi noi abbiamo scelto di dirigerci al Colle Veilet (Sentiero 129) che è posto a 2113 m. In lontananza si intravede il Rocciamelone, dove c’è il Santuario più alto d’Europa.

Colle Veilet

Dal Colle Veilet è ben visibile sulla destra il Ciarm del Prete che si raggiunge per larga cresta (Sentiero 129A).

Salendo dal Colle Veilet

Verso il Ciarm del Prete

L’ultima parte è più ripida, sulla cima c’è un grande cippo.

Tratto terminale

In cima

Roberto sul Ciarm del Prete

Bello il panorama: si vede benissimo la parete nord della Torre d’Ovarda.

Torre d’Ovarda

Fa bella mostra di sé il Monte Lera.

Monte Lera

In lontananza appare il Monte Rosa, meta di molti itinerari fatti, alcuni presentati su questo sito: la Punta Giordani, la Piramide Vincent,  la Parrot, Ludwigshöhe e Corno Nero, il Lyskamm Occidentale, il Polluce.

Monte Rosa

Bella visuale sul Gran Paradiso con a fianco Il Roc.

Gran Paradiso e Il Roc

Un prete, don Angelo, al Ciarm del Prete

Ritorno

Si può completare un giro ad anello prima per cresta nord per poi scendere al Lago di Viana (con isolotto) e contornarne la sponda settentrionale; quindi si costeggia il Rio Viana e si arriva al Lago Veilet. Dal lago si segue il tragitto dell’andata.

Lago di Viana

Materiali: normale dotazione escursionistica.

About author

Roberto Gardino

Sono un insegnante di Educazione Fisica, appassionato di montagna, sempre alla scoperta di nuove mete. Ho fondato, con amici, la Compagnia della Cima. Sono attento all'educazione dei giovani, andando spesso in montagna con gruppi numerosi.