Al Rifugio Troncea passando da Seytes

  • Destinazione: Rifugio Troncea
  • Zona alpina: Alpi Cozie [sez. 4]
  • Gruppo montuoso: Gruppo Queyron-Albergian-Sestrière [Alpi Cozie centrali o Alpi del Monginevro]
  • Regione: [IT] Piemonte
  • Valle: Val Troncea
  • Difficoltà: E
  • Data: 15/06/2021
  • Traccia GPX: Non disponibile
  • Partenza: Pattemouche
  • Altitudine partenza: 1591
  • Altitudine arrivo: 1915
  • Dislivello: 324
  • Attacco percorso: a sinistra della strada dopo aver passato il Chisone
  • Esposizione: nord-ovest
  • Punti di appoggio: Rifugio Troncea
  • Hotel: TH Sestriere

Un bel giro ad anello con comodo ritorno su strada: escursione al Rifugio Troncea passando da Seytes nel Parco delle Alpi Cozie, che comprende diversi parchi tra cui  il Parco della Val Troncea; percorso escursionistico senza difficoltà.

Rifugio Troncea

Accesso

L’inizio della Val Troncea è sulla  SS 23 del Colle del Sestriere in Val Chisone. Si devia in prossimità dell’abitato di Traverses per le frazioni Plan e Pattemouche. Se si arriva in pullman conviene fermarsi nel grande parcheggio a sinistra della strada poco dopo la partenza degli impianti sciistici, in macchina si può proseguire oltre e, raggiunto  in un chilometro il parco avventura “Arcadia”, la strada in prossimità di un ponte diviene sterrata. Per le auto il transito è consentito fino alla borgata di Laval.

Itinerario

Il percorso (descritto con partenza da Pattemouche) è sulla strada di fondo valle prima asfaltata e poi sterrata, si supera il parco avventura e si prosegue.

Nella Val Troncea

Cartello

Si incontra sulla destra il Rifugio escursionistico Mulino di Laval.

Mulino di Laval

Si attraversa il Chisone ed in prossimità di uno spiazzo sulla sinistra ci sono le indicazioni per Seytes e da lì parte il sentiero ed inizia il Parco Naturale della Val Troncea.

All’attacco del sentiero per Seytes

In alcuni punti la salita è più decisa sempre nel bel bosco.

Sentiero nel bosco

Si arriva ad una palina in circa 40 minuti dall’inizio del sentiero, in una zona di alpeggi, a destra si va a Seytes e a sinistra a Troncea.

Vicino a Seytes a 1919 m

Una delle strutture presenti a Seytes viene restaurata dai volontari dell’Associazione Missione Montagna: è una associazione di volontariato costituita nel 2019, partendo da cinque famiglie con l’obiettivo di ristrutturare una antica baita in borgata Seytes  con il lavoro dei giovani volontari, per farne un luogo di attività e sensibilizzazione a favore delle missioni dell’Operazione Mato Grosso. La baita in disuso da diversi anni è stata donata dalla famiglia dei proprietari, amica dei soci fondatori.

Si gira a destra e si percorre il sentiero che attraversa zone di alpeggi e poi fa una discesa in prossimità di un rivolo d’acqua.

Vasca

Fra Seytes e il rifugio ci sono solo 4 metri di differenza di quota ed il percorso è tranquillo.

Leggera discesa verso il Rifugio Troncea

Si vede bene il rifugio

Si raggiunge il bel Rifugio Troncea vicino ad un grande alpeggio.

Da lì parte il sentiero per il Colle del Beth ed il Bric Ghinivert, 3037 m.

Rifugio Troncea

Ritorno

Il percorso è ad anello: si procede verso la testata della Val Troncea dove ci sono le sorgenti del Chisone.

Lasciato il Rifugio Troncea

Inizialmente in discesa.

Scendendo lungo il sentiero

Sul percorso con brevi saliscendi si prosegue fra prati e bosco rado.

Si scende poi fino ad incontrare la strada sterrata di fondo valle.

Direzione Laval

Quindi si gira a destra e si scende in direzione Laval (n° 319).

Strada a fianco del Chisone

Nota: i percorso può essere fatto in senso inverso.

Attrezzatura: da escursionismo.

About author

Roberto Gardino

Sono un insegnante di Educazione Fisica, appassionato di montagna, sempre alla scoperta di nuove mete. Ho fondato, con amici, la Compagnia della Cima. Sono attento all'educazione dei giovani, andando spesso in montagna con gruppi numerosi.

Monte Meidassa

Ampia e panoramica cima del gruppo del Monviso, il Monte Meidassa è una delle svariate mete che si possono raggiungere da Pian del Re. Accesso ...